Università Cattolica del Sacro Cuore

Ostetrica di comunità e salute della donna e del neonato

L’Università Cattolica del Sacro Cuore, per iniziativa della Facoltà di Medicina e chirurgia “ A. Gemelli” di Roma, “Dipartimento per la Tutela della Salute della Donna, della Vita Nascente, del bambino e dell’adolescente” istituisce,  per l’anno accademico 2016/17 il Master Universitario di primo livello in Ostetrica di Comunità e Salute della Donna e del Neonato.

Il Master universitario di primo livello ha la durata di un anno accademico per complessivi 60 crediti, pari a 1500 ore.

In relazione al costante mutamento dei bisogni e dei problemi di salute, al crescente sviluppo di una cultura dell’organizzazione sanitaria orientata sempre più verso la promozione e la tutela della salute nonché verso scelte strategiche di deospedalizzazione, di potenziamento dei servizi sanitari a livello territoriale, di rinnovamento del clima culturale e dell’evoluzione della normativa, nasce la necessità di riorientare i servizi sanitari verso un nuovo assetto assistenziale e clinico/organizzativo che trovi spazio operativo a livello domiciliare, residenziale ed ambulatoriale.

Per raccogliere queste sfide di Sanità Pubblica, recuperando i fondamenti e gli assunti filosofici contenuti nella dichiarazione di Alma Ata, nella Carta di Ottawa dell’OMS e, più recentemente, nelle raccomandazioni della Conferenza di Adelaide, si identifica tra le aree prioritarie di intervento la promozione della salute riproduttiva, ed in particolare il favorire la salute delle donne, bambini e famiglie.

La facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore propone un percorso di formazione finalizzato ad approfondire conoscenze, competenze, abilità assistenziali, clinico-relazionali ed organizzative dell’Ostetrica/o di comunità, al fine di fornire cure primarie di promozione e tutela della salute riproduttiva della collettività (donna/coppia/famiglia/comunità) nelle varie fasi della vita dell’individuo.

Il Master ha quindi la finalità di preparare un’ostetrica/o di comunità in possesso di una formazione avanzata con competenza distintiva professionale nel settore delle cure primarie, in ambito ostetrico, ginecologico e neonatale.

In tali ambiti, le ostetriche, che concorrono allo sviluppo di modelli concettuali necessari all’orientamento delle organizzazioni socio-sanitarie, devono essere in grado di sviluppare competenze integrate ed innovative ampliando il raggio d’azione delle attività di promozione della salute di genere ed in campo riproduttivo, influenzando gli stili di vita dei singoli individui e delle comunità e orientando le scelte politiche che possono avere implicazioni sulla salute.

Obiettivi formativi che lo studente dovrà dimostrare di avere acquisito al termine del master:

  1. Conoscenze e capacità di comprensione:
  • strategie di comunicazione e counselling  per fornire alle donne informazioni basate su prove di efficacia aggiornate;
  • epidemiologia dello stato di salute di genere, nel percorso nascita e del bambino e della collettività;
  • test di screening e modalità di prevenzione dei fattori di rischio per la salute materna, fetale e neonatale;
  • metodologie di “apprendimento attivo” da privilegiare negli interventi di educazione alla salute rivolti alla donna/coppia ed alla comunità;
  • educare l’utente e la sua famiglia a corrette abitudini di vita, tenendo conto della loro rappresentazione del proprio stato di salute e delle differenze comportamentali legate alla cultura di appartenenza, con particolare riferimento alla prevenzione delle mutilazioni genitali femminili (M.G.F.);
  • approfondimenti sulla prevenzione della patologia tumorale e promozione della salute in ginecologia;
  • segni e/o segnali di disagio psichico e cognitivo ed attivare interventi specialistici e la rete del percorso nascita per la donna in epoca peri-gravidica, gravidica e puerperale;
  • cura, educazione e rieducazione del pavimento pelvico in relazione alle fasi del ciclo riproduttivo;
  • modelli di health community care ostetrica a livello nazionale ed internazionale.

  1. Abilità
  • gestire e condurre gruppi e percorsi di accompagnamento alla nascita ed alla genitorialità attraverso metodologie innovative
  • gestire la sorveglianza  dello stato di salute della donna, della gestante,  del feto e del neonato sulla base di linee guida e protocolli condivisi;
  • realizzare interventi educativi su corretti stili di vita finalizzati alla promozione e tutela della salute riproduttiva;
  • realizzare interventi informativo/educativi alla gestante/alla coppia finalizzati a sensibilizzare la donazione del sangue cordonale o di altro materiale biologico a scopo solidaristico;
  • realizzare programmi di educazione all’affettività rivolti ai giovani per il controllo dei fattori di rischio in rapporto alle fasce d'età ed alla differenza di genere;
  • organizzare campagne vaccinali e di screening di 1° e 2° livello orientate alla promozione della salute e prevenzione delle malattie nella donna e nel bambino;
  • utilizzare gli strumenti e metodi di ricerca scientifica in ambito ostetrico.

  1. Competenze avanzate
  • utilizzare strumenti standardizzati per l'identificazione precoce dei fattori di rischio e di potenziali stati patologici
  • utilizzare l'ecografia e altri strumenti di diagnostica semplice in campo ostetrico, ginecologico a sostegno dell’esame clinico e dell'attività assistenziale
  • valutare lo stato di salute della donna e del feto in gravidanza, individuare le situazioni limite e/o a rischio attraverso la diagnostica clinica, strumentale e di laboratorio
  • garantire la presa in carico della persona assistita o della famiglia in condizione di fragilità o con disagio psico-sociale in generale, agendo con particolare attenzione nel percorso gravidanza puerperio e menopausa
  • proporre e realizzare l’assistenza domiciliare per una adeguata vigilanza, assistenza e sostegno alla donna, coppia e neonato  in carico
  • promuovere la protezione, promozione e sostegno dell'allattamento al seno.

Durante il Master sono previsti bilanci formativi attraverso colloqui orali, verifiche scritte, report, finalizzati ad accertare il livello di competenza raggiunto.

Al termine del Master il partecipante sosterrà un esame finale, che consisterà nella produzione e discussione di una tesi.

Agli iscritti che abbiano svolto le attività, frequentato la percentuale minima di ore di corso indicata, adempiuto agli obblighi previsti, superato le prove intermedie e la prova finale, verrà rilasciato il Diploma di Master Universitario di primo livello in “Ostetrica di Comunità e Salute della Donna e del Neonato”.

Elenco ammessi (217,97 KB)

Calendario Colloqui d'ammissione al master (252,85 KB)

Locandina (299,40 KB)

74RA
Ostetrica/o di comunità e salute della donna e del neonato
medicina_e_chirurgia
Facoltà di Medicina e Chirurgia
75012
no
75012
Medicina e Chirurgia











Master di I livello
1000
Master universitario I livello
Roma
2016/2017