Università Cattolica del Sacro Cuore

Tecniche diagnostiche autoptiche, radiologiche e medicina di laboratorio

6U8A
Tecniche diagnostiche autoptiche, radiol.e medicina di lab.
medicina_e_chirurgia
Facoltà di Medicina e Chirurgia
75012
yes
75012
Medicina e Chirurgia











Master di I livello
1036
Master universitario I livello
Roma
2017/2018


L’Università Cattolica del Sacro Cuore, per iniziativa della Facoltà di Medicina e Chirurgia

(in collaborazione con l’Università Campus Bio-Medico, indirizzo Via Alvaro del Portillo, 200 - Roma, tel. (+39) 06 225411, email: info@unicampus.it, con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale (IZS) Lazio e Toscana, indirizzo Via Appia Nuova, 1411, 00178 Roma, tel. (+39) 06 79099, email: info@izslt.it, con l’ IRCCS- Istituto Nazionale dei Tumori, Via Venezian 1,20133 Milano, tel. (+39) 02.2390, e-mail: urp@istitutotumori.mi.it  e con la Società Scientifica TELESA), istituisce  per l’anno accademico 2017/18 il Master di primo livello in “Tecniche diagnostiche autoptiche, radiologiche e medicina di laboratorio”.

Il Master universitario di primo livello ha la durata di un anno accademico per complessivi 60 crediti, pari a 1500 ore.

Il Master Interuniversitario di primo livello in “Tecniche diagnostiche autoptiche, radiologiche e medicina di laboratorio” ha lo scopo di fornire, a coloro che sono in possesso di una laurea di primo livello in Tecniche di Laboratorio Biomedico o in Tecniche di Radiologia Medica, per  Immagini e Radioterapia un approfondimento teorico-pratico nell’ambito delle metodiche applicate in Anatomia e Istologia Patologica, Microbiologia e Radiologia. Obiettivo finale del Master è la formazione specialistica di personale da destinare alla professione di Tecnico sanitario di sala settoria e/o dei laboratori afferenti all’istopatologia, nell’ambito delle attività di Anatomia Patologica e Medicina Legale, Microbiologia e di Radiodiagnostica, attraverso approfondimento delle competenze richieste per la gestione dei processi tecnici in tale aree.

Nel percorso formativo del Master saranno proposti gli strumenti per:

  • eseguire correttamente un riscontro diagnostico;
  • riconoscere, descrivere e campionare le lesioni in esame;
  • gestire correttamente le attività di laboratorio, di settorato e di radiologia;
  • perfezionare le attività di laboratorio, dalla gestione dei sistemi informativi, all’utilizzo dei servizi di supporto generali e tecnici.

L’insieme delle procedure proposte durante lo svolgimento del Master affinerà le capacità professionali dei partecipanti in modo da consentire un loro inserimento innovativo nelle procedure analitiche diagnostiche istopatologiche, microbiologiche, radiologiche. Con l’esercizio al riconoscimento dei principali quadri macroscopici patologici osservati al tavolo settorio, nei campioni operatori o biopsie, il tecnico di laboratorio in Anatomia Patologica sarà in grado di procedere in modo autonomo nelle fasi di processazione dei campioni biologici relative alla descrizione e al campionamento delle lesioni da destinare ad indagini istologiche e alle indagini speciali.

A coloro che avranno ultimato il percorso formativo previsto e superate le relative prove di valutazione (con voto espresso in trentesimi) sarà rilasciato un titolo di Master universitario di primo livello in Tecniche diagnostiche autoptiche, istopatologiche, microbiologiche e radiologiche.