Università Cattolica del Sacro Cuore

Facoltà di Economia

Domenico Bodega, Preside della Facoltà di Economia, scrive agli studenti di Roma

Lunedì 4 maggio 2020

Buon giorno di maggio,

si sta lentamente dipanando il senso d’indeterminatezza che ha condizionato questi due mesi e leggiamo segnali di lenta e graduale apertura, cauta e disciplinata.

Grazie alla vostra disponibilità, all’impegno che state dedicando, alla perseveranza che dimostrate, siamo stati in grado di sviluppare un contesto di apprendimento significativo, stimolante e coinvolgente ridefinendo da zero le modalità didattiche.

L’Ateneo ha appena comunicato le indicazioni per le attività che saranno realizzate da qui a fine luglio, abbiamo rapidamente potenziato le nostre risorse tecnologiche e le competenze digitali.

Abbiamo proceduto un passo alla volta, così come è opportuno in una situazione in evoluzione, in stretta coerenza con le indicazioni istituzionali a livello nazionale e regionale, del Ministero dell’Università e della Ricerca.

Ora è tempo di concentrarci sul completamento del processo di apprendimento delle nostre conoscenze, abilità e competenze, della didattica e delle forme della valutazione, insegnamento per insegnamento.

Questi i punti di riferimento per ben comprendere e agire.

  • Ogni docente è garante dei processi di apprendimento e delle caratteristiche del proprio insegnamento, conosce cosa e, soprattutto, come fare, in coerenza con le finalità e gli obiettivi del proprio corso, dei metodi della didattica sviluppati e delle modalità di valutazione.
  • La cadenza delle lezioni erogate on-line corrisponde a quanto stabilito nei programmi all’inizio del semestre.
  • Confermiamo - così come programmati all’inizio dell’anno accademico - i calendari degli appelli d’esame e di tesi della sessione estiva 2020 per garantire certezza e definitezza nella programmazione delle attività della didattica e dello studio. Anche per i corsi internazionali in lingua inglese abbiamo trovato soluzioni specifiche a riguardo.
  • Stiamo gestendo le questioni riguardanti stage\tirocini interrotti a causa dell’emergenza sanitaria in collaborazione con gli enti ospitanti, così come gli scambi internazionali in stretta connessione
  • Confermiamo le finalità, i contenuti e le competenze dei corsi così come dichiarati e formalizzati nei programmi dei syllabus presentati all’interno della pagina docente e pubblicati sulla guida dello studente.
  • Affermiamo il valore della dimensione del CFU - credito formativo, come insieme di attività di apprendimento tra didattica on-line, esercitazioni, applicazioni, studio individuale - dando un peso maggiore allo studio di testi, articoli e ai materiali didattici.
  • Diamo continuità all’uso di Blackboard come piattaforma di e-learning di comunicazione e trasferimento di conoscenze attraverso la messa a disposizione di materiali, articoli, questioni da diagnosticare e risolvere, test e modalità di autovalutazione, video lezioni sincrone e a-sincrone, feed-back live e prove in itinere;
  • Le prove finali saranno svolte in remoto, a distanza, nelle varie forme possibili – dagli orali attraverso la tecnologia di Microsoft Teams, a modalità scritte attraverso Blackboard con supporto di sistemi di proctoring e antiplagio, a forme miste scritte e orali – e possono garantire un corretto svolgimento in condizioni di sicurezza. Saranno rese disponibili indicazioni per il corretto utilizzo di queste soluzioni.
  • Ciascun docente comunicherà sulle pagine del corso di riferimento le modalità d’esame ritenute coerenti con le finalità dell’insegnamento e il percorso didattico adottato durante il semestre e simulerà, per quanto possibile, la tipologia di modalità prescelta.
  • Per lo svolgimento degli esami è condizione necessaria l’utilizzo di PC (più stabile rispetto a tablet o smartphone) dotato di sistema operativo e browser aggiornati (Firefox, Chrome o Safari), collegato stabilmente ad internet, dotato dei minimi dispositivi di comunicazione multimediale: cuffia con microfono e webcam.
  • Anche per le prove d’esame vale quanto presente - e sottoscritto da ciascuno all’inizio dell’anno accademico - nel Codice Etico dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, con particolare attenzione ai comportamenti da tenere nel partecipare alla vita dell’Ateneo. Con riferimento al percorso di valutazione il riferimento è l’art.35 “…agli studenti non è consentito violare le regole attinenti al corretto svolgimento delle valutazioni e verifiche di qualunque tipo, incluse prove di ammissione, concorsi, competizioni, esami, compiti, relazioni, presentazioni, tesi, valutazioni dell’attività didattica o di ricerca...” e commi successivi.

Grazie per come state interpretando questi momenti eccezionali.

E’ il momento di sperimentare e dimostrare la qualità di cui siamo capaci.

Un passo alla volta, guardando avanti

 

Domenico Bodega

 


Mercoledì 11 marzo 2020

Buon giorno a voi, prima settimana di un’esperienza complessa e interessante.
 
Vorrei condividere un aggiornamento sulle prossime decisioni condivise con Rettore, Senato accademico e Coordinatori dei Corsi di studio.
Le nostre e vostre aspettative sono alte, molto alte e richiedono una particolare e reciproca capacità di garantire qualità ai processi di apprendimento.  
 
Sottolineo con forza che ognuno di noi è garante dei processi di apprendimento all’interno della specificità dei contenuti dei propri insegnamenti e conosce cosa e, soprattutto, come fare.
Il percorso di apprendimento prevede che per ciascun insegnamento che vi siano indicazioni precise su quanto bisogna seguire per approfondire contenuti e obiettivi di ciascun insegnamento. Ogni corso presenta specificità proprie, materiali e metodi di approfondimenti specifici. Da qui il differente uso di modalità a distanza per dare continuità agli insegnamenti, con varie sollecitazioni e strumenti.
Da anni abbiamo corsi di laurea blended con uso estensivo di piattaforme di e-learning e modalità interattive virtuali. Per alcune materie\contenuti sono esperienze funzionali allo sviluppo della didattica, non necessariamente per altri contenuti più tecnici e normativi.
 
I punti essenziali:
 
DIDATTICA ITALIANA
Per i nostri corsi continua l’attività didattica iniziata da tre settimane attraverso l’alimentazione della piattaforma di e-learning Blackboard con video lezioni asincrone, materiali addizionali ai testi di riferimento, esercitazioni, assignement, test di auto-valutazione, webinar, feed-back live, forum, ricevimento studenti via Skype, ognuno secondo la propria esperienza, ognuno in coerenza ai contenuti di cui è responsabile. Non mancheranno la sincronia con il programma e il calendario a suo tempo stabilito (negli orari di lezioni che siano presenti tutti i supporti funzionali all’argomento della lezione programmata), la garanzia della continuità nell’attività didattica e di apprendimento, l’interazione con gli studenti.
Trasformiamo la settimana di prove intermedie (abolite) in settimana dedicata alla didattica.
Il calendario della sessione estiva d’esami rimane immutato.

 
TESI DI LAUREA TRIENNALE (modalità proclamazione)
Le commissioni delle lauree triennali saranno composte da tre docenti, si riunirà nelle date stabilite dal calendario accademico già stabilito e deliberato (non sono previste slittamenti\posticipazioni) per definire il voto finale di laurea. Il voto finale sarà inviato via ICatt ad ogni singolo laureando. Sarà programmato un “Graduation Day” quando la situazione contingente sarà stabilizzata.  
 
TESI DI LAUREA MAGISTRALE (modalità discussione individuale)
Le commissioni delle lauree magistrali saranno composte da tre docenti (non più cinque), si riunirà nelle date stabilite dal calendario accademico già stabilito e deliberato (non sono previste slittamenti\posticipazioni) per discutere con ogni singolo candidato i contenuti del lavoro di tesi, secondo una modalità in video conferenza da remoto. E’ garantita la modalità Collaborate e la ripresa in streaming.   Il voto finale di laurea sarà definito seduta stante. Il voto finale sarà successivamente inviato via ICatt ad ogni singolo laureando.
 
Stiamo sperimentando e producendo soluzioni originali e acquisendo competenze pedagogiche che qualificheranno ulteriormente la qualità della nostra didattica.
 
Teniamo alta l’attenzione, la partecipazione alle attività e la nostra motivazione all’approfondimento.
 
Grazie per tutta l’attenzione, la comprensione, la capacità di soluzione di problemi e l’imprenditorialità che state mettendo a disposizione della Facoltà di Economia e dell’Ateneo.
 
Guardiamo avanti

 


Mercoledì 4 marzo

Buon giorno a voi,

le “Misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territori nazionale  del diffondersi del virus COVID-19” emanate ieri sera 4 marzo ci portano ad attivare soluzioni e attività diverse e complementari alla didattica tradizionale, in presenza. Notizie, informazioni, comunicati sono in evoluzione continua.

Non manca l’attenzione a quanto sta accadendo nelle nostre città e la situazione è in evoluzione continua.

Secondo quanto abbiamo appreso tutti le istituzioni universitarie rimarranno chiuse sino al 15 marzo. Stiamo imparando molto, tutti.

Un tavolo di lavoro tra Rettore, Presidi e Management amministrativo è attivo per garantire continuità di operatività e azione e la realizzazione di soluzioni realistiche, stante le risorse disponibili.

Ogni Facoltà definisce soluzioni specifiche sulla base delle caratteristiche dei progetti formativi, delle dimensioni e dei calendari della didattica.

Ecco il punto per la nostra Facoltà. In accordo con le Aree e i Coordinatori di corso di laurea, sentiti i Rappresentanti degli studenti, sentiti ILAB e gli uffici Lezioni &Esami, vorrei condividere con voi tutti questo orientamento, in stato di eccezionalità, per garantire come intera Facoltà di Economia la possibilità di offrire continuità e qualità nell’attività didattica, con la qualità di cui siamo capaci e garanti.

Ecco i punti fermi che ci riguardano:

  • il mantenimento dei calendari degli appelli d’esame (anche intermedi, ad oggi), tesi e bandi per le lauree magistrali;
  • la garanzia dei contenuti dei corsi (evitiamo di impoverire le finalità degli insegnamenti e le competenze dichiarate e attese);
  • i contenuti richiesti e sviluppati in questo periodo sono considerati parte integrante del corso e oggetto di valutazione della conoscenza negli appelli d’esame;
  • il mantenimento integrale della dimensione del CFU, - credito formativo, come insieme di attività di apprendimento tra didattica in presenza, esercitazione, applicazione, studio individuale - dando un peso maggiore allo studio di testi e articoli, per questo periodo particolare;
  • l’utilizzo della piattaforma di e-learning Blackboard come modalità di comunicazione e trasferimento di conoscenze attraverso il caricamento e la messa a disposizione del programma del corso, materiali, articoli, questioni da diagnosticare e risolvere, test e modalità di autovalutazione, eventuali video lezioni già prodotte e disponibili, slide commentate.

Ognuno di noi è garante dei processi di apprendimento e delle caratteristiche del proprio insegnamento e conosce cosa e, soprattutto, come fare.

Teniamo alta l’attenzione e la motivazione all’approfondimento e allo sviluppo delle conoscenze.

Grazie per tutta l’attenzione, la comprensione, l’applicazione, la capacità di soluzione di problemi e l’imprenditorialità che state dedicando allo studio, ai vostri docenti e all’Ateneo.

 

Guardiamo avanti,

Domenico Bodega