Università Cattolica del Sacro Cuore

Esami di stato

Dopo la laurea in Medicina e Chirurgia e/o Odontoiatria e Protesi Dentaria, è necessario conseguire l’abilitazione all’esercizio della professione di medico chirurgo e/o di odontoiatra.

Gli esami di Stato per l’abilitazione alla professione di medico chirurgo si svolgono due volte l’anno e consistono in una prova scritta con quiz a risposta multipla.

Le due parti della prova scritta si svolgeranno in un'unica giornata. Ciascuna delle due parti consiste nella soluzione di 90 quesiti a risposta multipla estratti dall'archivio di cui al comma 4 dell'art. 4 del decreto ministeriale 445/2001. Il predetto archivio contenente almeno cinquemila quesiti sarà reso pubblico mediante pubblicazione sul sito del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (www.miur.it) almeno 60 giorni prima della data fissata per la prova scritta.

Alla prova scritta si accede dopo il superamento di una prova pratica a carattere continuativo che consiste in un tirocinio clinico, da svolgersi dopo la laurea, della durata di tre mesi, così suddivisi:

  • Un mese presso un reparto di medicina di un policlinico universitario, azienda ospedaliera o presidio ospedaliero di una A.S.L.;
  • Un mese presso un reparto di chirurgia di un policlinico universitario, azienda ospedaliera o presidio ospedaliero di una A.S.L.;
  • Un mese presso l’ambulatorio di un medico di medicina generale convenzionato con il S.S.N..

Al superamento delle due prove (pratica e scritta) si ottiene dall’Università il diploma di abilitazione all’esercizio della professione.

 

L’esame di abilitazione alla professione di odontoiatra consiste, invece, in due prove (pratica  e scritta) che si svolgono in due giornate.